Al Vinitaly 2018 giornalisti e pubblico preferiscono la Sicilia. Il neo assessore ai Beni culturali Sebastiano Tusa brinda col Grillo Brut di Fazio

Dal nuovo nato ‘Grillo Brut’ al già apprezzato ‘Grillidimare’, così Fazio si conferma tra le cantine siciliane protagoniste della 52esima edizione della kermesse mondiale del vino

La Casa Vinicola Fazio conclude l’esperienza al Vinitaly 2018 da protagonista con il suo nuovo arrivato in scuderia, presentato in occasione della kermesse veronese: il Grillo Brut D.O.C Sicilia, quarto della linea spumanti, realizzato con metodo Charmat, che dona al vino complessità aromatica, profumo ricco, gusto piacevole grazie ai marcati e riconoscibili sentori di frutta. Un vino spumante che ha riscosso successo durante le quattro giornate del salone internazionale del vino e dei distillati, tra gli estimatori anche il neo assessore ai Beni culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa che ha brindato con Vincenzo Fazio, amministratore della Fazio Wines e presidente della Strada del Vino dell’Erice DOC. Con il Grillo Brut, ottenuto da uve provenienti dal vocato territorio di Erice, Fazio Wines completa una gamma spumantistica versatile, a tutto pasto, sempre più in linea con le richieste di mercato e i gusti dei consumatori di tutto il mondo, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Vino, tradizione e identità sono tra le caratteristiche che hanno determinato il successo dei vitigni autoctoni siciliani in questa 52esima edizione del Vinitaly. Lo Stand 2 della Sicilia ha accolto il pubblico con una scenografia dedicata all’antica Grecia, la ricostruzione di una nave da trasporto e la sua stiva piena di anfore ellenistiche usate per contenere il vino: «La Sicilia si è presentata in una veste culturale straordinaria – spiega Giacomo Ansaldi, enologo Fazio Wines –, il racconto della civiltà della vite e del vino nel Mediterraneo. Novità che ci hanno permesso di conquistare i nostri estimatori con il Grillo Brut Doc Sicilia, vino che con la sua eleganza e raffinatezza gustativa ha regalato momenti briosi ed è stato apprezzato per la sua facilità di abbinamenti e consumi giovanili».

‘Bollicine di Sicilia’ a tutto pasto. Il settore dei vini spumanti è in crescente crescita all’estero e in Italia, una nuova tendenza che la Fazio Wines ha interpretato dando vita a una selezione che propone al mercato le ‘bollicine di Sicilia’ a tutto pasto. Un quartetto di vini spumante da stappare non solo per feste e brindisi, ma perfetto per accompagnare un pranzo tra amici o una cena speciale: ideale per l’aperitivo è il Müller Thurgau, vino delicato e finemente aromatico, dalle note fruttate e un perlage fine e persistente, ottimo con crudités di mare e crostacei; con i primi si passa al Grillo Brut, vino dal bouquet floreale e dal colore giallo paglierino, ricco e raffinato, con un gusto sapido dal lieve retrogusto di mandorla e salvia; per esaltare i secondi spazio in tavola al  Fazio Blanc de Blancs Chardonnay Brut, dal gusto delicato e fragrante con evidenti note di pane, ottenuto da uve Chardonnay spumantizzate con metodo Charmat; la conclusione perfetta è servita dalla freschezza e dalla leggerezza del Petali Moscato che ricorda quella dell’uva fresca, ideale con dessert, ma anche con frutta esotica e formaggi delicati. Un attraversamento gustativo fresco e raffinato, che si trasforma in un’immersione totale nella varietà vinicola del territorio di Erice, con vigneti tra i 200 e i 650 metri d’altitudine che si estendono su terre fertili e rigogliose che abbracciano la costa della Sicilia Occidentale e guardano al Golfo di Trapani, carezzati dalla brezza marina che dona alle uve una gradazione alcolica moderata, mantenendo acidità e PH ottimali per produrre un vino frizzante con un meraviglioso equilibrio di eleganza aromatica e acidità.

L’edizione 2018 del Vinitaly è stata anche il fortunato palcoscenico per riscoprire una selezione di vini della cantina ericina come il Gabàl, Nero d’Avola Sicilia D.O.C., selezionato per la degustazione da Vinitaly International insieme ad altri vini Sicilia D.O.C. che sono sempre più in crescita, e hanno riscosso al Salone del vino e distillato enorme successo. Si è parlato anche dei nuovi vini: Zy, Cartesiano, Trenta Salmi, e Grillidimare, il bianco frizzante di casa Fazio ideale per l’estate, con uve di Grillo in purezza, che ha incuriosito e conquistato i palati più svariati, tra cui il noto giornalista Massimo Giletti. I vini D.O.C. Fazio, espressione di una tradizione vinicola antica, attraverso la promozione dei propri vitigni autoctoni hanno portato nel corso della manifestazione veronese il racconto appassionato di una terra ricca e ancora una volta protagonista, la Sicilia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts