Bagheria apre le porte: Gli studenti del’ITET promuovono il territorio con l’alternanza scuola-lavoro

Gli studenti dell’ ITET “Don Luigi Sturzo di Bagheria” domenica 30 aprile svolgeranno il loro progetto di alternanza scuola lavoro,  nel ruolo di guide, attraverso le ville e i luoghi di interesse del territorio comunale.

Il comune di Bagheria è stato individuato dalla scuola quale partner esterno del progetto insieme alla nuova pro loco “Bagheria- Città delle  Ville”

Per ora visitatori che in questo week end si recheranno a Bagheria sarà possibile visitare: il museo dell’acciuga ad Aspra; il museo del giocattolo alla Certosa; villa Cattolica; palazzo Butera; villa Aragona-Cutò; Villa Palagonia; villa Rammacca; villa san Cataldo, nello specifico il suo giardino all’italiana; villa Sant’Isidoro ad Aspra e villa  Villarosa.

Le visite inizieranno alle  ore 9,00 direttamente in loco e si concluderanno alle 18,30

L’alternanza scuola lavoro è un’esperienza educativa, coprogettata dalla scuola con altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto e qualificato profilo, immergendoli in realtà lavorative reali.

Obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, l’alternanza scuola-lavoro,  è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 in linea con il principio della scuola aperta.

“L’amministrazione comunale è stata sin da subito favorevole a sposare i progetti di scuola-lavoro proposti dalla scuole bagheresi – dice l’assessore alla Pubblica Istruzione, Romina Aiello – “l’entusiasmo dei ragazzi, curiosi e interessati, è palpabile e, nel contempo iniziative come queste favoriscono la promozione del territorio”.

Ufficio stampa Bagheria

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts