L’eccezionale tesoro racchiuso nei borghi dell’Ente Parco Madonie protagonista a Polizzi Generosa il 1 e 2 dicembre

Due giornate dedicate alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico, naturalistico e culturale delle Madonie, “scrigno” di biodiversità e specificità materiali e immateriali uniche al mondo.

“Dal Trittico di Rogier van derWeyden alla cittadinanza europea” è il titolo dell’iniziativa, che si terrà a partire da domani, venerdì 1 dicembre presso l’aula consiliare del Comune di Polizzi Generosa dove, alle 10:00 , si svolgeranno i lavori della tavola rotonda sul tema, moderata da Vincenzo Lapunzina, editore di MadonieNotizie.it.

Dopo i saluti del sindaco Giuseppe Lo Verdee del presidente del Consiglio comunale Gandolfo Pantina, sono previsti gli interventi dei relatori Pietro Puccio, segretario generale dell’AICCRE Sicilia – che ha collaborato alla realizzazione della due giorni –  e dell’onorevole Serena Pellegrino, vice presidente della Commissione Ambiente alla Camera, del commissario straordinario dell’Ente Parco delle Madonie Giuseppe Carapezza , del ricercatore Filippo Grasso dell’Università degli Studi di Messina e di Carlo Ramo, esperto di comunicazione e amministratore dell’agenzia pubblicitaria “Strategica”; i lavori si concluderanno con le riflessioni di Luciano Schimmenti, coordinatore di Tesori dei Borghi, associazione culturale nata con l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio identitario territoriale in termini di arte, storia, natura e cultura.

La mattina proseguirà con un altro momento significativo, l’inaugurazione della mostra fotografica “Madonie e Dintorni” a cura di Luciano Schimmenti e Gandolfo Schimmenti, prevista per le 12:30 presso gli spazi del Palazzo comunale.

Denso di appuntamenti anche il pomeriggio, con la visita guidata, alle 16:00, della Chiesa Madre di Polizzi Generosa a cura del professore Vincenzo Abbate; alle 18:00, nello stesso luogo, si terrà la presentazione del cofanetto che contiene i due volumi di Luciano Schimmenti sul Trittico della Chiesa parrocchiale di Maria Santissima Assunta: “Il Trittico di Rogier de la Pasture – van derWeyden in Polizzi Generosa; I Attribuzioni”  con la prefazione a cura di monsignor Crispino Valenziano e il Trittico di Rogier de la Pasture – van derWeyden in Polizzi Generosa II Documenti”.

Previsti gli interventi del primo cittadino Giuseppe Lo Verde, del parroco don Giovanni Silvestri, di Pietro Puccio, Filippo Grasso e Luciano Schimmenti; le conclusioni saranno affidate alla professoressa Ida Rampolla del Tindaro, curatrice della prefazione del secondo libro.

Tre, infine, gli appuntamenti della giornata successiva, sabato 2 dicembre: il primo è previsto per le 10:00 presso il Cinema Cristallo, dove saranno proiettati alcuni video relativi alla tecnica, straordinaria e sconosciuta insieme, di Rogier van derWeyden scoperta da Luciano Schimmenti, con una prefazione a cura di Katy Albanese.

Nello specifico, saranno analizzate le similitudini dei visi del trittico di Polizzi Generosa con alcuni soggetti presenti negli altri dipinti di sicura attribuzione a Rogier van derWeyden , la luce, il colore e la geometria segreta nei dipinti dell’artista di Tournai.

Il secondo incontro della giornata è previsto per le 16:00 presso la Chiesa Madre, dove avrà luogo un’altra tavola rotonda, dedicata a “Il Trittico fiammingo della Chiesa parrocchiale Maria Santissima Assunta” e moderata dalla teologa Clara Aiosa.  Il parterre dei relatori comprende i professori Lorne Campbell e Vincenzo Abbate, che interverranno rispettivamente sul pittore fiammingo e sul tema del trittico di Polizzi Generosa nella koinè mediterranea tra quattrocento e cinquecento; la professoressa Ida Rampolla del Tindaro, invece, illustrerà il Trittico nella storia, nella letteratura e nella leggenda. Della città natale di Rogier van derWeyden, Tornai, parlerà il professore JeanPaul De Nolà; Luciano Schimmenti invece, proporrà una riflessione su “Il Trittico di Polizzi Generosa – La famiglia di Carlo V (da Carlo il Temerario e Margherita di York fino a Filippo II) ed il polizzano Giambartolomeo La Farina”. La giornata si concluderà con un adattamento scenico a cura del regista Sergio Lo Verde sul Trittico Fiammingo di Polizzi Generosa, tratto dal testo di Antonio Borgese, papà di Giuseppe Antonio“Su un antico Trittico esistente in Polizzi Generosa” pubblicato nell’anno 1870; il video è di Gandolfo Schimmenti. Le immagini saranno accompagnate dalle letture di Kety Albanese, Arcangela Pappalardo e Alessandra Balistreri; alla chitarra e al violino rispettivamente Gloria Liarda e Cristina Di Giovanni.

L’appuntamento è fissato per le 21:30 presso il Cinema Cristallo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts