NordCorea, terremoto sospetto: per Seul è un “evento naturale”

Un terremoto di 3,4 gradi di magnitudo è stato rilevato in Corea del Nord. Il sisma, individuato nella stessa regione in cui di recente è stato compiuto un test nucleare, ha cause naturali. Lo riferisce l’agenzia meteorologica sudcoreana. Un funzionario ha precisato che il terremoto non è stato certamente causato da un’esplosione artificia
Il sisma è stato rilevato nella regione di Kilju, nella parte nordorientale del paese, a circa 20 chilometri dal sito in cui Pyongyang ha compiuto il suo sesto test nucleare sotterraneo il 3 settembre.

Seul: “Non è conseguenza di un’esplosione” – L’istituto sudcoreano afferma che l’analisi delle onde sismiche e la mancanza di onde sonore mostra con evidenza che non il sisma non può essere la conseguenza di un’esplosione artificiale.

I dubbi della Cina – Il servizio sismologico cinese ha comunicato che il terremoto è avvenuto questa mattina alle 10.30 ora italiana ad una profondità di zero chilometri, un elemento che fa pensare ad un’esplosione provocata dall’uomo.

Onu: rilevata insolita attività sismica – L’Organizzazione del trattato di proibizione totale dei test nucleari (Ctbto), ente autonomo dell’Onu, ha registrato una “insolita attività sismica” in Corea del Nord, ma di intensità minore rispetto a quella prodotta dal test nucleare dello scorso 3 settembre. Lo riferisce a Efe un portavoce dell’organismo. L’attività sismica sarà “oggetto d’esame da parte degli analisti”: lo riporta un tweet di Lassina Zerbo, alla guida del Ctbto. Zerbo rimarca anche che l’epicentro è stato individuato “a circa 50 km” da quello della detonazione della bomba all’idrogeno del 3 settembre, come rivendicato da Pyongyang.le. Esperti cinesi hanno invece affermato che potrebbe trattarsi del risultato di una deflagrazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts