Omaggio a Violetta Parra tra note e parole, “Jornada de formación”: il lungo week end del Cervantes

Compositrice, folclorista, cantante, poetessa e artista, Violeta Parra è una delle artiste più versatili  del panorama artistico cileno.

In occasione della celebrazione del centenario della sua nascita (1917-1967), lunedì (13 novembre) alle 18, l’Instituto Cervantes di Palermo (via Argenteria Nuova 33) organizza un incontro a lei dedicato. Alla docente universitaria Giovanni Minardi, il compito di ripercorrere la vita e le opere di Violeta Parra, artista poliedrica e multidisciplinare, che grazie al suo lavoro di ricerca antropologica ha recuperato negli anni le antiche tradizioni della sua terra,  contribuendo a far conoscere al mondo intero la forte identità del Cile. Ad intervallare l’excursus storico-professionale della Parra  – a cui Pablo Neruda ha dedicato la poesia “Elegía para cantar” – i suoi brani più celebri interpretati da Fabrizio Cammarata e Antonio Di Martino.  Un veloce salto nel patrimonio musicale dell’artista dal timbro graffiante che sfociava sovente nel lamento. Voce capace di spunti teneri e ironici, quando non grido lacerante.

La partecipazione all’evento – che inaugura la rassegna multidisciplinare  Mujeres en español, che proseguirà a dicembre con l’omaggio a Gloria Fuertes – è libera fino ad esaurimento posti.

Professori ed esperti di lingua spagnola all’appello, domani  – dalle 9 alle 19,15  presso la sede Cervantes di via Argenteria Nuova 33 (Chiesa di Santa Eulalia dei Catalani nel cuore della Vucciria) per la IV Jornada de formación de profesores de Ele organizzata in collaborazione con la Consejería de Educación dell’Ambasciata di Spagna. L’evento –  che avrà come relatori docenti dell’Università di Palermo, di Catania, dell’Instituo Cervantes e della scuola italiana – sarà un’occasione unica di confronto e scambio di conoscenze e buone pratiche nel campo dell’insegnamento dello spagnolo come lingua straniera.  Ulteriori informazioni nella sezione Formazione del sito palermo.cervantes.es.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts