Sicilia: caldo in rapida ritirata ovunque

L’alta pressione africana sta in queste ore lasciando il posto a correnti più fresche provenienti dal nord-Europa le quali stanno contribuendo a ripulire i cieli dal pulviscolo sahariano di questi giorni insieme ad un drastico calo delle temperature che fra domani e dopo domani si porteranno su valori inferiori alle medie stagionali.

EVOLUZIONE PER I PROSSIMI GIORNI

Mercoledì 26 Luglio: avremo cielo poco o parzialmente nuvoloso sul settore tirrenico con maggiori addensamenti sul messinese dove saranno possibili specie al mattino piogge a macchia di leopardo. altrove sereno o poco nuvoloso con locali piogge sul comparto ibleo.
In serata rovesci o temporali abborderanno le isole Eolie e localmente anche la costa del messinese con piogge intense e possibili nubifragi. Bassa probabilità di fenomeni sul resto del settore tirrenico ciò nonostante non escludiamo la possibilità di rovesci localizzati vista l’energia in gioco. I venti soffieranno tesi o forti di Maestrale e Ponente mentre le temperature saranno in ulteriore calo e ovunque sotto i +28°C ad eccezione delle pianure interne fra catanese e siracusano dove avremo punte di +32°C. Mari molto mossi, assolutamente sconsigliata la balneazione.

Giovedì 27 Luglio: avremo ancora cielo parzialmente nuvoloso o irregolarmente nuvoloso lungo la fascia tirrenica con possibili piogge specie sul messinese (bassa probabilità sul palermitano). Altrove sereno o poco nuvoloso con possibili piogge molto localizzate fra catanese siracusano e ragusano. I venti soffieranno moderati o tesi di Maestrale mentre i mari risulteranno mossi o molto mossi. Le temperature saranno in ulteriore calo al mattino ma in risalita dal pomeriggio. Clima gradevole.

Da venerdì 28 a domenica 30 Luglio: l’alta pressione tornerà ad imporsi su tutto il Mediterraneo ricucendo lo strappo di questi giorni, garantendo un rapido aumento delle temperature e un ritorno a condizioni di tempo soleggiato e caldo. Le temperature si manterranno in linea con le medie stagionali, specie lungo le coste che beneficeranno delle brezze, caldo un po’ più incisivo lo avremo sulle aree interne dove le temperature si porteranno su valori superiori ai +33/+35°C.

 

Stefano Albanese

(MeteoPalermo ONLUS)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts