Teatro:’Carmen’ per vittima femminicidio

Linea rossa unisce personaggio a Giordana accoltellata dall’ex

Giordana Di Stefano, la giovane di Nicolosi uccisa dall’ex quasi 2 anni fa, come Carmen di Georges Bizet. C’è una sottile linea rossa, come il sangue delle tante donne uccise da chi diceva di amarle, che unisce la vicenda di cronaca e il capolavoro di Georges Bizet. Storia d’amore e morte: Carmen può essere considerato un caso di femminicidio ottocentesco. Intensa e vibrante, l’opera racconta infatti di una donna che rincorre la libertà a ogni costo. Fiera e indipendente. Una donna di oggi, insomma, in bilico tra una relazione ormai logorata (quella con Don Josè) e un nuovo amore che le fa battere il cuore (quello per Escamillo). Fin quando Josè, accecato dall’ira, uccide Carmen con una pugnalata e si consegna ai gendarmi. Storie di ieri e di oggi, da palcoscenico e da pagina di cronaca. Ed è per questo che la Carmen che andrà in scena il 5 agosto al Castello Maniace di Siracusa per il Mythos Opera Festival, sarà dedicata a Giordana Di Stefano, uccisa a 20 anni dall’ex con 48 coltellate. (Ansa)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts