Tre artisti musicali differenti tra loro, tre modi di fare musica diversi

Tre artisti musicali differenti tra loro, tre modi di fare musica diversi…  con un minimo comune denominatore, trasmettere emozioni.

D’Alessio al Forum , Turci alla Mondadori , Giacchi da Talamo pianoforti  … si sono raccontati per noi …

Gigi D’Alessio incontrato  giorno 7Aprile 2017 presso il Forum di Palermo con l’abbraccio dei suoi fans  , ha presentato il suo nuovo disco 24.02.1967 , album che trae copertina e titolo dalla carta d’identità con annessa data di nascita , un regalo a se stesso e ai suoi fans, un tempo di bilancio nei suoi 50 anni di vita e di carriera musicale .

Come un padre legato ad ogni suo figlio , ma il brano non dirli mai è quello che lo rappresenterà sempre un po’ di più … filo conduttore di questo ultimo lavoro l’amore … come potere supremo.

Legato al gemellaggio tra Napoli e Palermo , afferma di sentirsi a casa e che in fans rappresentano la sua famiglia …

Nel disco il brano del festival di Sanremo dedicato alla sua mamma … dove voce e piano danno sfogo al ricordo e alla sofferenza per la perdita di chi si ama … un brano il cui scopo era quello di emozionare , ma lo scopo principale raggiunto era quello di aver messo sul foglio il ricordo e l’emozione.

Nella stessa giornata un altro genere musica e un ‘altra artista si è raccontata a noi … Paola Turci La cantante racconta la genesi del suo ultimo lavoro discografico: un album caratterizzato da energia e bellezza, ma soprattutto frutto di un lavoro personale con sé stessa culminato nel pezzo ‘Fatti bella per tè, un messaggio per tutte le donne un motto di vita ed è lei, la vincitrice morale del festival di Sanremo.

Un lavoro introspettivo , emozionale e il raggiungimento di una serenità, anzi felicità fisica e interiore , legata anche lei alla città di Palermo …un cd autobiografico che vanta diverse collaborazioni artistiche . Una donna e un’artista completa … musica, teatro, scrittura, una donna rinata e forte che arriva al suo pubblico con il suo “Secondo cuore”.

CONTINUANDO SULLA SCIA MUSICALE, ai nostri microfoni si è raccontato un altro artista … tre talenti musicali a confronto con il minimo denominatore comune emozionare nel fare musica e la musica è vita…

Rosario Giacchi nasce come musicista, cantautore, scrittore di testi e compositore.

Inizia a fare musica all’età’ di 10 anni ed è stato un crescendo …anni 70 e anni 80 … inizia a comporre e prime note e i primi testi , anni dei primi gruppi musicali

…musicista si nasce …dall’anima alle mani ai tasti del pianoforte, strumento che ama …. nonostante non sia l’unico strumento suonato.

Compositore di colonne sonore …e in forse una terza creatura che vede protagonista la Sicilia e il nome di Mickey Urg …

Vento di Sicilia e Kidnapped in Romania , due film diversi , da cui nascono due colonne sonore differenti , la prima ispirata alla sicilianità con andamento lento e caratteristico del carretto siciliano, guerra di mafia quindi note , che nel cresce diventano più d’azione e la seconda colonna sonora più lenta perché racconta una storia d’amore intrecciata con rapimento …

Scrivere colonne sonore per il cinema e’ emozionante dichiara l’artista auspicando sempre nuovi scenari di maggior successo … soddisfatto di ciò che ha fatto, l’ultima colonna sonora attualmente gira per l’America con il film Kinapped in Romania  …

Ogni colonna sonora nasce dalle trame del film … sono la voce delle parole … e delle scene … La musica è cambiata nel corso del tempo è cambiato il suo rapporto con i giovani …. sono cambiate le note, i gusti … ha preso piega l’elettronica … che non ama riesce a trarne il bello.

Fare musica trasmettere emozioni, ogni momento della vita ha un brano musicale …. un momento particolare. Come abbiamo chiesto ai due artisti precedenti un brano rappresentativi per D’Alessio “non dirgli mai”, per Paola Turci ” Fatti bella per te”…

Un brano a caldo chiesto a Rosario Giacchi  durante l’intervista, ha risposto con ..un classico di Baglioni …Amore bello ….e  un brano classico … Chiaro di Luna…

Il messaggio conclusivo è fare musica, ascoltare musica,  che ha il potere di addolcire l’anima ed è vita…

L’intervista di Rosario Giacchi si è svolta presso Talamo pianoforti …

La Ditta Talamo Pianoforti, concessionaria esclusiva per la Sicilia dei Pianoforti Shigeru Kawai, fu fondata nel 1946 da Lorenzo Talamo, che, dotato di una innata musicalità, fu un raffinato autodidatta che riversò sul pianoforte il suo amore per la musica.

La costante ed esigente ricerca del suo strumento ideale indusse Lorenzo Talamo, dotato anche di uno spiccato acume imprenditoriale, ad intraprendere questa specifica attività commerciale.

Con il passare degli anni e con lungimiranza coinvolse in questa sua passione anche i propri figli che divennero validi supporti per il progressivo e graduale sviluppo dell’azienda.

A coronamento dell’impegno profuso, nel 1997 è stato assegnato alla AIARPTalamo Pianoforti il prestigioso riconoscimento rilasciato dalla DISMA (Associazione Distributori Strumenti Musicali): “Premio fedeltà professionale Una vita per lo strumento musicale”.

Socio pluriennale dell’AIARP, Associazione Italiana Accordatori Riparatori Pianoforti, ha ottenuto inoltre numerosi riconoscimenti:

Kawai 07-04-2005

UILDM Partinico

Seiler

SolidSpruce

Ethos

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts